Portale Trasparenza Comune di Carrara - Attivazione industrie insalubri

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Attivazione industrie insalubri

Responsabile di procedimento: Parisi Michela
Responsabile di provvedimento: Amadei Luca
Responsabile sostitutivo: Leoncini Pietro

Uffici responsabili

Urbanistica e S.U.A.P.

Descrizione

DESCRIZIONE
Le manifatture o fabbriche che producono vapori, gas o altre esalazioni insalubri o che possono riuscire in altro modo pericolose alla salute degli abitanti sono indicate nell’elenco di cui al Decreto Ministero della Sanità del 5 settembre 1994 diviso in due classi:
- la prima classe comprende quelle che debbono essere isolate nelle campagne e tenute lontane dalle abitazioni;
- la seconda quelle che esigono speciali cautele per la incolumità del vicinato.
Una industria o manifattura la quale sia inscritta nella prima classe, può essere permessa nell'abitato, quando l'industriale che l'esercita provi che, per l'introduzione di nuovi metodi o speciali cautele, il suo esercizio non reca nocumento alla salute del vicinato.
L’interessato deve provvedere ad una valutazione delle sostanze chimiche (produzione, impiego e deposito), dei prodotti e materiali impiegati (produzione, lavorazione, formulazione e altri trattamenti) e del tipo di attività e classificare l’industria sulla base dell’elenco di cui al D.M.S. 05.09.1994.
Inoltre, deve dimostrare, con particolare riferimento sia alla classificazione sopra detta che all’ubicazione dell’impianto, nell’abitato o meno, tutte le cautele utilizzate per minimizzare od annullare gli impatti sulla salute pubblica.
A titolo esemplificativo, dell’industria da attivare deve essere prodotta la descrizione:
-della produzione specifica e la potenzialità mensile o annua;
-dei quantitativi, delle materie prime impiegate, dei prodotti intermedi e dei prodotti finiti;
-del ciclo tecnologico con le relative apparecchiature e la durata e frequenza delle operazioni;
-per ogni ciclo tecnologico degli scarichi esistenti, continui, intermittenti, di emergenza di qualsiasi tipo (fumi, gas, polveri, esalazioni, reflui liquidi rifiuti solidi) in qualità, quantità e frequenza e/o i motivi delle cause di insalubrità (radiazioni, rumori pericolo di scoppi e/o incendi ecc); per i rifiuti solidi e reflui liquidi indicazione delle modalità di sversamenti e la destinazione; per gli scarichi di emergenza indicazione della qualità e quantità delle sostanze emesse e le modalità e destinazione dello scarico;
-delle speciali cautele adottate (impianti di abbattimento, impianti di depurazione, sistemi di intervento, dispositivi ecc.) e/o i nuovi metodi introdotti tali che l’esercizio dell’impianto non rechi danno alla salute del vicinato.

DOMANDA
Chiunque intende attivare una fabbrica o manifattura compresa nel sopra indicato elenco, deve quindici giorni prima darne avviso per iscritto al Sindaco, il quale, quando lo ritenga necessario nell'interesse della salute pubblica, può vietarne l'attivazione o subordinarla a determinate cautele.
Il modulo è disponibile all’interno della sezione Modulistica

Modalità per attivare il potere sostitutivo: richiesta scritta indirizzata al soggetto titolare del potere sostitutivo da presentare al protocollo generale

icona Rilevazione Customer Satisfaction

Chi contattare

Personale da contattare: Parisi Michela

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
30 giorni dal deposito pratica completa, salve interruzioni e/o sospensioni dei termini procedimentali

Costi per l'utenza

ONERI DOVUTI
Diritti di segreteria pari ad € 60,00;
Da quantificarsi:
spese e dei diritti istruttori a fronte del rilascio di pareri e/o atti da parte degli enti terzi e/o settori comunali titolari degli endoprocedimenti.
Il pagamento dei diritti di segreteria, da effettuarsi prima del deposito dell’istanza, può essere effettuato tramite versamento diretto presso l’Ufficio Economato, sito nel palazzo comunale ed aperto al pubblico nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00; oppure tramite versamento allo sportello di Tesoreria Comunale presso la Cassa di Risparmio di Carrara, anche tramite bonifico bancario cod. IBAN: IT29Y0611024500000021128090 indicando nella causale di pagamento “Diritti di segreteria - SUAP”

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: Nessuno
Contenuto inserito il 26-11-2013 aggiornato al 14-11-2018
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza 2 Giugno, 1 - 54033 Carrara (MS)
PEC comune.carrara@postecert.it
Centralino 0585 6411
P. IVA 00079450458
Linee guida di design per i servizi web della PA

© Comune di Carrara - piazza 2 Giugno, 1, 54033 Carrara - Tel. 0585 6411 - Fax 0585 641381 - C.F. e P.iva 00079450458

Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it