Portale Trasparenza Comune di Carrara - SUAP - Autorizzazione unica in sanatoria (accertamento di conformità)

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

SUAP - Autorizzazione unica in sanatoria (accertamento di conformità)

Responsabile di procedimento: Parisi Michela, Longobardi Diego
Responsabile di provvedimento: Bologna Roberto, Bengasi Fiorini Michele
Responsabile sostitutivo: Petrucciani Angelo

Uffici responsabili

Urbanistica e S.U.A.P.

Descrizione

Descrizione: L’accertamento di conformità, disciplinato dall’articolo 36 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 380/2001 (Testo Unico dell’edilizia) e dall’art. 140 della L.R.T. 1/2005, è lo strumento attraverso il quale l’ordinamento consente la sanatoria di abusi edilizi “formali”, ossia di opere realizzate in assenza di idoneo titolo abilitativo o in difformità dallo stesso.

La condizione per il rilascio del permesso in sanatoria è che gli interventi abusivi siano conformi alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente sia al tempo di realizzazione degli interventi medesimi, sia al momento della presentazione della domanda di sanatoria (cosiddetta "doppia conformità").

Per ottenere il provvedimento autorizzativo unico in sanatoria occorre presentare al SUAP apposita istanza a firma del responsabile dell’abuso o dell’attuale proprietario dell’immobile, accompagnata da una dettagliata relazione a firma di un progettista abilitato, che asseveri la “doppia conformità” delle opere, e dagli opportuni elaborati progettuali.

Alla richiesta di permesso di costruire in sanatoria si applicano le disposizioni previste per il rilascio del provvedimento autorizzativo unico (permesso di costruire) secondo le disposizioni di cui all’art. 83 della L.R.T. 1/2005.

Il procedimento dovrà concludersi nel termine di giorni 60 (sessanta) dalla presentazione dell’istanza, così come disposto dall’art. 7 del DPR 160/2010.

Decorso il termine per l’adozione del provvedimento conclusivo, sulla domanda di sanatoria si intende formato il silenzio rifiuto.

Avverso il provvedimento finale è ammesso ricorso giurisdizionale al TAR Toscana entro il termine di 60 giorni dalla notifica, ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro il termine di 120 giorni dalla notifica medesima.

Modalità per attivare il potere sostitutivo: richiesta scritta indirizzata al soggetto titolare del potere sostitutivo da presentare al protocollo generale

icona Rilevazione Customer Satisfaction

Chi contattare

Personale da contattare: Longobardi Diego, Parisi Michela

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
60 giorni dal deposito pratica completo, salvo interruzioni e/o sospensioni dei termini procedimentali

Costi per l'utenza

ONERI DOVUTI
N. 1 marca da bollo da € 16,00 da apporre sulla domanda unica
Diritti di segreteria nella misura sotto indicata:
€ 100,00 per interventi di ampliamento, sopraelevazione e nuova costruzione di edifici con incremento di SUL fino a mq. 30;
€ 200,00 per interventi di ampliamento, sopraelevazione e nuova costruzione di edifici con incremento di SUL da mq. 31 a mq. 100;
€ 350,00 per interventi di ampliamento, sopraelevazione e nuova costruzione di edifici con incremento di SUL da mq. 101 a mq. 300;
€ 500,00 per interventi di ampliamento, sopraelevazione e nuova costruzione di edifici con incremento di SUL da mq. 301 a mq. 600;
€ 550,00 per interventi di ampliamento, sopraelevazione e nuova costruzione di edifici con incremento di SUL superiore a mq. 601.
Da quantificarsi in fase di rilascio del provvedimento finale:
marche da bollo da apporre sul provvedimento autorizzativo unico;
oneri di urbanizzazione primaria;
oneri di urbanizzazione secondaria;
costo di costruzione;
spese e dei diritti istruttori a fronte del rilascio di pareri e/o atti da parte degli enti terzi e/o settori comunali titolari degli endoprocedimenti.
Il pagamento dei diritti di segreteria, da effettuarsi prima del deposito dell’istanza, può essere effettuato:
- tramite versamento diretto presso l’Ufficio Economato, sito nel palazzo comunale ed aperto al pubblico nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00;
- tramite versamento allo sportello di Tesoreria Comunale presso Banca Carige Spa - Filiale di Carrara, anche tramite bonifico bancario, cod. IBAN: IT22P0617524510000021128090 indicando nella causale di pagamento “Diritti di segreteria - SUAP”;
- tramite versamento su CCP n. 118547 intestato a “Comune di Carrara – Servizio Tesoreria” indicando nella causale di pagamento “Diritti di segreteria - SUAP”.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Regolamento Urbanistico Comunale;
Regolamento Edilizio Comunale;
Regolamento dello Sportello Unico per le Attività Produttive;
Eventuali altre normative di settore da applicare in relazione agli endoprocedimenti attivati.

 

Indagine di Customer satisfaction

/./archiviofile/carrara/archivio_file/INDAGINE_DI_CUSTOMER_SATISFACTION_urbanistica_copertina.pdf

/./archiviofile/carrara/archivio_file/RILEVAZIONE_CUSTOMER_SATISFACTION_URBANISTICA.pdf

Riferimenti normativi

Servizio online

Contenuto inserito il 26-11-2013 aggiornato al 16-10-2019
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza 2 Giugno, 1 - 54033 Carrara (MS)
PEC comune.carrara@postecert.it
Centralino 0585 6411
P. IVA 00079450458
Linee guida di design per i servizi web della PA

© Comune di Carrara - piazza 2 Giugno, 1, 54033 Carrara - Tel. 0585 6411 - Fax 0585 641381 - C.F. e P.iva 00079450458

Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it