Portale Trasparenza Comune di Carrara - POLIZIA MUNICIPALE: Accesso ai documenti amministrativi

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

POLIZIA MUNICIPALE: Accesso ai documenti amministrativi

Responsabile di procedimento: Dell'Amico Pietrino
Responsabile di provvedimento: Micheletti Paola
Responsabile sostitutivo: Petrucciani Angelo

Descrizione

E’ il diritto di prendere visione e ad estrarre copia di documenti amministrativi.

Tale diritto può essere esercitato da tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale collegato ad una situazione che sia giuridicamente tutelata e connessa al documento oggetto di richiesta di accesso.

Il diritto di accedere a documenti amministrativi può essere esercitato da tutti coloro che sono portatori di un “interesse” qualificato rispetto alla documentazione richiesta. Occorre, in altri termini, essere nella posizione di interessato in maniera diretta al procedimento amministrativo in questione e l’interesse del richiedente all’esercizio dell’accesso deve essere a tutela di una posizione giuridicamente rilevante, la cui titolarità è onere del richiedente medesimo enunciare e dimostrare.

La domanda può esser presentata dal soggetto direttamente interessato o da un suo delegato: legale rappresentante-difensore, procuratore, tutore. La delega, con copia fotostatica di un documento di  identità del delegante, deve essere allegata alla richiesta.

LA RICHIESTA D´ACCESSO

E' necessario presentare formale richiesta di accesso utilizzando la modulistica presente in allegato in fondo alla pagina.

La richiesta, sottoscritta dall'interessato può essere consegnata:

 - di persona, recandosi presso lo sportello dell' URP in Piazza II Giugno n° 1 a Carrara, aperto al pubblico tutti i giorni dalle ore 8:30 alle ore 12:30;

- attraverso il servizio postale, allegando la copia fotostatica del documento di identità del richiedente;

 - inviata per via telematica, esclusivamente attraverso la propria casella di Posta Elettronica Certificata, all'indirizzo: comune.carrara@postecert.it

Non possono essere oggetto di richiesta di accesso :

- i casi previsti dall’art. 24, comma 1 della legge 7 agosto 1990, n. 241, di seguito elencati:

a)  per  i  documenti  coperti  da  segreto  di  Stato  ai  sensi  della  legge  24  ottobre  1977,  n.  801,  e successive modificazioni, e nei casi di segreto o di divieto di divulgazione espressamente previsti dalla legge, dal regolamento governativo di cui al comma 6 del citato articolo 24 e dalle pubbliche amministrazioni ai sensi del comma 2 dello stesso articolo;

b) nei procedimenti tributari, per i quali restano ferme le particolari norme che li regolano;

c) nei confronti dell’attività della pubblica amministrazione diretta all’emanazione di atti normativi, amministrativi  generali,  di  pianificazione  e  di  programmazione,  per  i  quali  restano  ferme  le particolari norme che ne regolano la formazione;

d) nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti amministrativi contenenti  informazioni di carattere psicoattitudinale relativi a terzi;

- i casi previsti dall’art. 24, comma 6 della legge 7 agosto 1990, n. 241;

- quando la richiesta  è preordinata ad un controllo generalizzato dell’operato dell’amministrazione;

- quando  la  ripetitività  o  l’entità  delle  richieste  da  parte  dello  stesso  soggetto  ne  rivelino  la pretestuosità o costituiscano un mero intralcio dell’azione amministrativa;

- quando la richiesta implica l’elaborazione di dati da parte dell’amministrazione.

In relazione all’art.  13  del D.Lgs.  12.04.2006  n.  163, nelle  procedure  di  gara, l’accesso  è escluso in relazione:

-  alle  informazioni  fornite  dagli  offerenti  nell’ambito  delle  offerte  ovvero  a  giustificazione  delle medesime, che costituiscano, secondo motivata e comprovata dichiarazione dell’offerente, segreti tecnici o commerciali;

-  ad  eventuali  ulteriori  aspetti  riservati  delle  offerte,  che  sono  individuati  nel  regolamento  di attuazione ed esecuzione del codice dei contratti pubblici;

- ai pareri legali acquisiti dai soggetti tenuti all’applicazione del  codice dei contratti, per la soluzione di liti, potenziali o in atto;

-  alle  relazioni  riservate  del  direttore  dei  lavori  e  dell’organo  di  collaudo  sulle  domande  e  sulle riserve del soggetto esecutore del contratto.

Sono inoltre esclusi dall’esercizio del diritto di accesso ulteriori casi individuati ed elencati nell’art. 10 del “Regolamento comunale per l’accesso ai documenti amministrativi”.

L´ESITO

La richiesta di accesso ai documenti amministrativi può essere:

  • accolta: in questo caso tutta la documentazione viene messa a disposizione del richiedente;
  • limitata, ossia accolta con limiti : è possibile accedere solo a una parte della documentazione;
  • differita: la domanda non può essere accolta immediatamente, ma solo in un secondo momento, indicato dall´Ufficio competente;
  • rifiutata: la domanda non può essere accolta.

La limitazione, il differimento e il rifiuto devono essere motivati e sono ammessi nei casi previsti dal “Regolamento comunale per l’accesso ai documenti amministrativi”.

LA TUTELA DEL DIRITTO

Contro le determinazioni amministrative che negano il diritto di accesso o  in caso di  diniego implicito  per decorrenza  del termine di 30 giorni senza avere ricevuto  risposta, nonché  in caso di differimento  dell’esercizio di accesso, è possibile fare ricorso al TAR Sezione Toscana – Tribunale Amministrativo Regionale-.

IL RICORSO

Occorre presentare apposito esposto al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) che, entro 30 giorni dalla presentazione del ricorso, decide se l´ufficio debba o meno concedere l´accesso alla documentazione. Prima del ricorso al TAR, l´interessato può effettuare ricorso al Difensore Civico competente per giurisdizione.

 

Modalità per attivare il potere sostitutivo: tramite e-mail al titolare del potere sostitutivo.

Chi contattare

Personale da contattare: Dell'Amico Pietrino

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
30 giorni

Costi per l'utenza

E' gratuito visionare gli atti e i documenti amministrativi richiesti.

E´ previsto un costo per il rilascio di copie di atti e documenti. Il costo è, infatti, fissato in € 0,15 per pagina; in caso di copia di pagina fronte /retro l´importo è fissato in € 0,30.

Front Office del Comando di Polizia Municipale: apertura al pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 07.30 alle ore 13.00 e martedì e giovedì dalle ore 14.30 alle ore 18.30

e-mail: segreteriapm@comune.carrara.ms.it

Tel. 0585 / 70000 int. 7 - Fax 0585 / 70983

PEC: poliziamunicipalecarrara@legalmail.it

Riferimenti normativi

"Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi"

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: Nessuno
Contenuto inserito il 18-11-2013 aggiornato al 02-10-2018
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza 2 Giugno, 1 - 54033 Carrara (MS)
PEC comune.carrara@postecert.it
Centralino 0585 6411
P. IVA 00079450458
Linee guida di design per i servizi web della PA

© Comune di Carrara - piazza 2 Giugno, 1, 54033 Carrara - Tel. 0585 6411 - Fax 0585 641381 - C.F. e P.iva 00079450458

Il progetto Portale della trasparenza sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it